Psiconline ADV

Dott. Alessandro Fortunato
Arianna Ciamarone

Psiconline®
Settore Advertising
Tel. 085 817699 int.44

Contatto Skype
Il mio stato

Lunedì / Venerdì
ore 10.00 - 18.00

Chiama per qualunque
esigenza di tipo pubblicitario!
Siamo a tua disposizione
per consigliarti ed aiutarti!

Negli orari in cui non siamo presenti in sede, inviaci una email a:

Psiconlineadvmini

Ti risponderemo al più presto!

 

Psicologo? Psicoterapeuta?

Il tuo nome non può mancare.

Non puoi non farti conoscere da chi ha bisogno della tua professionalità.

Scopri le proposte che ti abbiamo riservato

Home Area Pubblica Fantasie sessuali: perché coltivarle

pubblicità

Fantasie sessuali: perché coltivarle

alt

Le fantasie sessuali appartengono a tutti, in modo più o meno e consapevole.
Non sono esclusiva del mondo maschile, anche se questo è stato raccontato spesso, soprattutto nel passato.
Sono espressione della vita interiore, attingono al nostro immaginario, sono rappresentazioni dei desideri.
E le ricerche dicono che più ci dedichiamo alle fantasie, più ne produciamo, più diventiamo aperti, creativi e soddisfatti.
Perché le fantasie ci possono aiutare, rappresentano una risorsa per la coppia, un modo per nutrire l'erotismo e abbassare le inibizioni.
Sono sensazioni, idee, immagini in parte attinte da qualcosa che viene da fuori, che suscita emozioni, ci coinvolge e ci eccita.
Ma poi rielaborate per diventare un'espressione autentica di noi, per "sceneggiare" qualcosa di nostro.

Per alcuni le fantasie sono ingombranti, vengono vissute come un problema.
Per altri diventano una preoccupazione se non ci sono.
E poi la difficoltà di comunicarle, l'imbarazzo oppure la convinzione di doverle tenere nascoste, custodite in segreto, inaccessibili agli altri, quasi una vergogna.
Eventualmente da condividere solo con alcuni, quasi sempre al di fuori della coppia.
Perché alle volte sono sentite come una pericolosa rivelazione di noi, delle nostre tendenze, anche delle "deviazioni".
Eppure le fantasie non sono segno di blocchi, difficoltà, problemi sessuali.
Sono piuttosto energie che ci spingono alla sessualità, esaltandone la forza e il coinvolgimento.
Alle volte spontanee, nascono da sole, altre guidate e volontarie, ci fanno "volare", staccare dalla lucidità, dalla prevedibilità e da schemi ripetitivi, tutte cose che non ci permettono di "perdere la testa".

 

Tratto da www.d.repubblica.it - Prosegui nella lettura dell'articolo



Pubblicità

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Maggiori informazioni