Psiconline ADV

Dott. Alessandro Fortunato
Arianna Ciamarone

Psiconline®
Settore Advertising
Tel. 085 817699 int.44

Contatto Skype
Il mio stato

Lunedì / Venerdì
ore 10.00 - 18.00

Chiama per qualunque
esigenza di tipo pubblicitario!
Siamo a tua disposizione
per consigliarti ed aiutarti!

Negli orari in cui non siamo presenti in sede, inviaci una email a:

Psiconlineadvmini

Ti risponderemo al più presto!

 

Psicologo? Psicoterapeuta?

Il tuo nome non può mancare.

Non puoi non farti conoscere da chi ha bisogno della tua professionalità.

Scopri le proposte che ti abbiamo riservato

Home Area Pubblica Il ruolo dei flussi migratori nell'espressione delle emozioni

pubblicità

Il ruolo dei flussi migratori nell'espressione delle emozioni

La mescolanza delle popolazioni umane dovute alle migrazioni avvenute negli ultimi 500 anni può spiegare le differenze culturali nell'espressione delle emozioni e nelle funzioni sociali attribuite al sorriso.
È quanto è emerso da un nuova ricerca apparsa sui "Proceedings of the National Academy of Sciences" e condotta da Magdalena Rychlowska dell'Università del Wisconsin a Madison e colleghi di una collaborazione internazionale.
In particolare, le popolazioni nazionali più eterogenee sono quelle in cui l'espressione emotiva è più libera e in cui il sorriso ha una valenza di espressione di piacere e di disponibilità al legame col prossimo.

 

 

La questione dell'universalità delle emozioni e del loro possibile significato adattativo è stato ampiamente dibattuto da antropologi ed evoluzionisti a partire dal pionieristico lavoro di Charles Darwin “L'espressione delle emozioni nell'uomo e negli animali”, uscito nel 1872. Decenni di ricerche hanno stabilito che esiste un limitato numero di espressioni del viso, che sono universali e sono prodotte dallo stesso insieme di emozioni di base.

Tratto da www.lescienze.it. Prosegui nella lettura dell'articolo



Pubblicità

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Maggiori informazioni