Psiconline ADV

Dott. Alessandro Fortunato
Arianna Ciamarone

Psiconline®
Settore Advertising
Tel. 085 817699 int.44

Contatto Skype
Il mio stato

Lunedì / Venerdì
ore 10.00 - 18.00

Chiama per qualunque
esigenza di tipo pubblicitario!
Siamo a tua disposizione
per consigliarti ed aiutarti!

Negli orari in cui non siamo presenti in sede, inviaci una email a:

Psiconlineadvmini

Ti risponderemo al più presto!

 

Psicologo? Psicoterapeuta?

Il tuo nome non può mancare.

Non puoi non farti conoscere da chi ha bisogno della tua professionalità.

Scopri le proposte che ti abbiamo riservato

Home Area Pubblica Italiane rinascono a 50 anni, disagi menopausa nascosti

pubblicità

Italiane rinascono a 50 anni, disagi menopausa nascosti

images
Le italiane rinascono a 50 anni. Il fatidico traguardo del mezzo secolo non coincide più con il tramonto della femminilità. Anzi: le donne oggi affrontano questa tappa come una seconda giovinezza, molte raggiungono il culmine della carriera e vivono un nuovo rapporto. Nel 2008 ci sono state anche ben 107 neomamme dai 50 in su.

E' la fotografia scattata sulla base di un'indagine condotta fra 200 medici di famiglia, la prima a coinvolgere i camici bianchi su come cambia la percezione della donna dopo i 50 anni e su come viene vissuta la menopausa.

Le cinquantenni "hanno una vita più piena e attiva e sono mediamente molto più in forma rispetto alle loro madri - spiega Raffaella Michieli, segretario nazionale della Società italiana di medicina generale (Simg) - Il fatto che oggi si parli molto di madri 'over 50' non è casuale, ma riflette il diverso approccio moderno rispetto all'avanzare dell'età, anche nei confronti della vita sessuale e procreativa". Tuttavia, anche fra le 'wonder woman' italiane "l'arrivo della menopausa può non essere 'indolore': per il 10% circa, i disturbi e i disagi possono minare significativamente la qualità di vita e i medici di medicina generale devono essere pronti a cogliere questo messaggio", afferma l'esperta.

Il confronto viene fatto rispetto a un decennio fa, quando furono pubblicati i risultati dello studio Women's Health Iniatitive, poi messi in discussione. Oggi l'età media per la perdita della fertilità nel nostro Paese è 50 anni, ma il fumo di sigaretta può anticiparla di quasi 2.

Il sondaggio rivela che il 94% delle pazienti sintomatiche prova vampate di calore, il 49% sbalzi di umore, il 39% sudorazioni, il 35% aumento di peso. Nel 57% dei casi viene prescritta una terapia per i disturbi, e per il 67% delle donne è quella ormonale sostitutiva (Tos). Che però a molte fa paura. sociecover

"Sopportano disagi anche pesanti per il timore degli effetti collaterali", commenta Marco Gambacciani, dell'Unità di menopausa e osteoporosi dell'Azienda ospedaliera universitaria di Pisa.

"Dobbiamo informare le donne sulla sicurezza di questa terapia iniziata prima dei 60 anni. In particolare, nuove formulazioni a base di drospirenone hanno dimostrato anche di ridurre i fattori di rischio cardiovascolare. Migliora quindi non solo la qualità, ma anche l'aspettativa di vita: in pazienti tra 50-59 anni trattate con TOS vi è una riduzione del 30% della mortalità per queste malattie", prosegue.

"Le donne stanno sviluppando stili di vita sempre più simili a quelli maschili, ad esempio il consumo di sigarette in crescita o di alcol e l'obesità - afferma la Michieli - Servirebbe un cambio di mentalità: cominciare a pensare fin da giovani anche alla salute del cuore; soprattutto perché viviamo per un terzo in età post-menopausale, quando il rischio aumenta per il venir meno dell'effetto protettivo degli estrogeni".

Tratto da "Yahoo.com"



Pubblicità

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Maggiori informazioni