Psiconline ADV

Dott. Alessandro Fortunato
Arianna Ciamarone

Psiconline®
Settore Advertising
Tel. 085 817699 int.44

Contatto Skype
Il mio stato

Lunedì / Venerdì
ore 10.00 - 18.00

Chiama per qualunque
esigenza di tipo pubblicitario!
Siamo a tua disposizione
per consigliarti ed aiutarti!

Negli orari in cui non siamo presenti in sede, inviaci una email a:

Psiconlineadvmini

Ti risponderemo al più presto!

 

Psicologo? Psicoterapeuta?

Il tuo nome non può mancare.

Non puoi non farti conoscere da chi ha bisogno della tua professionalità.

Scopri le proposte che ti abbiamo riservato

Home Area Pubblica L'ansia

pubblicità

L'ansia

ansia1L'ansia è sintomo quanto mai frequente nei disturbi nevrotici in generale.

L'ansia è considerata normale quando promuove, di fronte a situazioni obiettivamente difficili, iniziative e comportamenti utili, predisponendo l'organismo a risposte adeguate a tal fine; essa viene invece valutata patologica quando compromette il funzionamento psichico e mette in moto i meccanismi difensivi disadattanti; genera pertanto notevole sofferenza soggettiva con modificazioni comportamentali costituendo risposte inadeguate a stimoli interni ed esterni e favorendo disfunzioni di ordine psico-sociale.

 

Fra i sintomi dell'ansia si descrivono quelli soggettivi (ad es. sensazioni di costrizione precordiale, di fame d'aria, il 'nodo' alla gola o allo stomaco, le 'palpitazione', ecc) e quelli oggettivi (tachicardia, sbalzi pressori, secchezza della fauci, vomito,ecc).

L'ansia può apparire come sintomo dominante (attacchi di panico, ansia generalizzata) o evidente (fobie, sindromi post-traumatiche) o ansia22
psicopatogeneticamente importate (ossessioni, disturbi somatoformi, ecc), ma è osservabile in molte patologia psichiatriche (depressione, schizofrenia, sindromi psicorganiche) come elemento concomitante, occasionale o di aggravamento o come sindrome coesistente.

Trattamento: La terapia d'elezione per l'ansia consiste nella prescrizione di farmaci ansiolitici e/o psicoterapia breve basata su tecniche cognitive e comportamentali. Una combinazione delle due può essere più efficace di una delle due presa da sola. I sintomi acuti dell'ansia sono spesso controllati con farmaci ansiolitici come le benzodiazepine. Tutte le benzodiazepine provocano assuefazione e l'uso prolungato dovrebbe essere attentamente monitorato da uno psichiatra. La psicoterapia cognitivo-comportamentale è una delle più diffuse psicoterapie fra le psicoterapie brevi per la cura dell'ansia. L'obiettivo del terapeuta cognitivo-comportamentale è di ridurre il comportamento di evitamento ed aiutare il paziente a sviluppare abilità di coping (fronteggiare le situazioni).

Se desideri conoscere di più sull'argomento stress e se desideri conoscere professionisti psicologi e psicoterapeuti che se ne occupano nelle varie province e regioni d'Italia, puoi guardare l'elenco presente sul sito di psicologi italiani

Se invece desideri leggere le richieste di consulenza e le risposte degli esperti di psiconline.it sull'argomento ansia, clicca qui



Pubblicità

I cookie ci aiutano a fornirti i nostri servizi.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Maggiori informazioni